Progetto educativo

Progetto educativo in breve

La scuola dell’infanzia paritaria Alba kids di Alba Solidarietà Sociale soc. coop. soc. è un’istituzione rivolta ai bambini e alle bambine di età compresa tra i 3 e i 6 anni, che concorre alla loro formazione integrale favorendone lo sviluppo cognitivo, affettivo, socio-relazionale psicomotorio ed etico-morale.

Con il supporto dei valori cristiani che hanno contraddistinto la scuola negli ultimi anni, rimane centrale la stretta collaborazione educativa e didattica con le famiglie e il territorio.

La scuola Alba kids intende essere una scuola:

paritaria: la scuola ha acquisito la parità scolastica e pertanto persegue gli ordinamenti generali dell’istruzione come esplicitati dallo Stato, ovvero:

corrispondere agli ordinamenti generali dell’istruzione;
essere coerente con la domanda formativa delle famiglie;
corrispondere a requisiti di qualità ed efficacia fissati dalla legge medesima;
godere di piena libertà per quanto concerne l’orientamento culturale e l’indirizzo pedagogico-didattico;
improntare l’insegnamento ai principi di libertà stabiliti dalla Costituzione tenendo conto del progetto educativo della scuola;
svolgere un servizio pubblico accogliendo tutte le famiglie che accettino il progetto educativo, senza distinzione di provenienza o di disabilità del bambino/a.

ispirata ai principi pedagogici cristiani: sul solco tracciato dalla tradizione decennale della Scuola dell’infanzia “Natività della Beata Vergine Maria”, Alba kids manifesta ancora la sua identità tramite una pedagogia di ispirazione cristiana, comunque aperta a tutte le religioni e i culti. Vuole essere l’espressione di un’educazione alla moralità e ai sani valori di vita come l’accoglienza, l’uguaglianza, il rispetto, la solidarietà e la condivisione, volta a formare personalità ricche di interiorità e aperte ai valori della pace, della libertà e della carità.

Alba Solidarietà Sociale intende inoltre trasferire nel servizio educativo i valori fondanti della propria mission tra cui troviamo ancora la solidarietà, la mutualità, lo spirito comunitario e la democraticità.

In tale ottica, l’azione educativa si realizza attraverso il senso di comunità educante, all’interno della quale il bambino e i processi formativi della sua persona sono posti al centro rispetto al contesto in cui è immesso.

Inoltre, il “senso di famiglia” promosso da tale ispirazione valorizza l’azione educativa e didattica, partendo dai bisogni formativi reali espressi dai bambini e dalle loro famiglie. Tutti i soggetti coinvolti quindi sono partecipanti attivi della comunità educante che si esprime nelle sue molteplici relazioni tra bambini e bambine, insegnanti, genitori, Parrocchia ed enti locali.

Il progetto educativo

La scuola paritaria Alba kids intende attuare le finalità previste dalle Indicazioni Nazionali del Curricolo della scuola dell’Infanzia del MIUR (2012), osservando quanto previsto dalla L. 107 del 13 luglio 2015 e relativi decreti attuativi, nel rispetto delle normative previste per la scuola dell’infanzia paritaria, e si propone di redigere e aggiornare annualmente il progetto educativo contenuto nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F). Quest’ultimo rappresenta il documento costitutivo all’interno del quale vengono delineate le linee programmatiche, gli orientamenti pedagogici e didattici che caratterizzano l’assetto organizzativo, la programmazione, le attività, le risorse, gli strumenti e le metodologie attuate.

La scuola dell’infanzia Alba kids si vuole presentare come contesto privilegiato per instaurare relazioni di cura e apprendimento all’interno del quale i bambini e le bambine possano crescere, in un clima di benessere e sicurezza garantito anche dalla professionalità  e dalla preparazione del team educativo.

Le finalità e le metodologie

In relazione ai bambini e alle bambine, Alba kids persegue le finalità generali  espresse dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia emanate dal Ministero della Pubblica Istruzione (2012), che sono:

promuovere lo sviluppo dell’identità;
promuovere lo sviluppo dell’autonomia;
accrescere le competenze;
sviluppare il senso di cittadinanza.

In linea con tali finalità, l’attività educativa che si svolge intende:

promuovere la centralità e il protagonismo del bambino nella sua esperienza educativa partendo dal suo percorso individuale;
collaborare attivamente con la famiglia che concorre alla responsabilità educativa insieme all’istituzione scolastica (comunità educante);
organizzare un ambiente di apprendimento adeguato alle specifiche necessità dei soggetti coinvolti e comprendente tutti gli elementi che ne definiscono la qualità pedagogica (organizzazione attività didattiche, esperienze, spazi, tempi, relazioni).

Le linee metodologiche attraverso le quali si realizzano le attività educative sono improntate  sulla dimensione ludica, trasversale per ogni campo di esperienza e canale privilegiato per portare i bambini e le bambine ad apprendere gradualmente in un clima sereno adatto a loro.

Altrettanta importanza acquisisce la dimensione esplorativa e relazionale che permette di conciliare il desiderio di ricerca, esplorazione e curiosità a quello di socializzazione e condivisione, favorendo mutuo apprendimento e sviluppo di capacità pro-sociali in tutti i bambini e le bambine.

Questo sarà permesso attraverso l’attuazione di una didattica laboratoriale che renderà i bambini e le bambine protagonisti attivi del loro apprendimento tramite il “fare” e le esperienze dirette, promuovendo un’attitudine di ricerca ed esplorazione.

La qualità del progetto educativo inteso come globale e comprensivo delle esperienze curriculari ed extra-curriculari si realizza anche attraverso la professionalità del team educativo che cura i momenti di progettazione, programmazione e di documentazione delle esperienze, lasciando sempre l’evento educativo libero di manifestarsi attraverso il quotidiano vivere dei bambini e delle bambine.

Le attività e le proposte integrative

La progettazione delle attività ludico-didattiche è affidata al team educativo, che si interfaccerà per le proposte di arricchimento dell’offerta formativa anche con gli Enti locali e le associazioni del territorio, al fine di creare una rete allargata di relazioni che permettano il realizzarsi di diversificate esperienze.

Le proposte didattiche rifletteranno le esigenze formative dei bambini e delle bambine, che andranno ad incidere sulle abilità cognitive, percettive, linguistico espressive, motorie, socio-relazionali e artistiche.

Sono previste attività di sezione, definite dalla programmazione annuale e attività integrative speciali che arricchiscono il piano dell’offerta formativa, come: introduzione alla musica, primi passi nelle lingue straniere e introduzione all’attività motoria tramite laboratori di psicomotricità educativa.

Il tema annuale della programmazione verrà deciso collegialmente dalle insegnanti e presentato alle famiglie in sede di assemblea di inizio anno ed entro il mese di ottobre. Essendo un documento aperto e progettuale, sarà suscettibile di costanti modifiche in base agli stimoli, ai suggerimenti e alle richieste delle famiglie.

Gli strumenti di partecipazione e condivisione

Ulteriore elemento di qualità pedagogica del servizio è dato dall’importanza che Alba kids dà alla relazione con le famiglie. In un’ottica di trasparenza e condivisione costante in ogni fase dell’agire educativo, saranno privilegiati momenti collettivi e individuali:

assemblea generale con personale educativo e genitori dei nuovi iscritti;
riunione di inizio anno con esposizione e condivisione della programmazione educativa;
colloqui individuali, previsti almeno due volte l’anno, con le insegnanti o con la coordinatrice per riflettere sull’andamento del percorso di crescita del bambino/a. Ulteriori colloqui su richiesta saranno previsti qualora se ne ravvisi la necessità da parte delle insegnanti o dei genitori;
altre occasioni di incontro in merito ad attivazioni di laboratori speciali (recite per festività, mercatini, momenti di formazione).